salta al contenuto

Ricerca altre vendite

Cosa
Procedura
Anno
 
 
Annunci
La ricerca ha prodotto 5 risultati

Inviti ad Offrire

Fallimento 29/2017

Curatore Stefano Gorgoni
Giudice Dott. Erminio Rizzi

Il Curatore intende valutare offerte per l'acquisto del 100% delle quote della società Solar Park Pieve di Coriano S.r.l., interamente controllata da Abakus Solar Italia S.r.l. oggi fallita, nonché dei crediti vantati da Abakus Solar Italia S.r.l. oggi fallita nei confronti di Solar Park Pieve di Coriano S.r.l.

La cessione delle quote e dei crediti non potrà avvenire separatamente.

Solar Park Pieve di Coriano S.r.l. è titolare di due impianti fotovoltaici:

1) Impianto fotovoltaico denominato “PIEVE 400” sito in Pieve di Coriano (MN) ora Borgo Mantovano (MN), alla Via Gorgadelli, composto da beni mobili e immobili avente le seguenti caratteristiche: · Potenza nominale pari a 403,56 kWp · Autorizzazione Unica rilasciata dalla Provincia di Mantova con atto dirigenziale n. 21/177 del 06/08/2012 · ID GSE impianto: 809768 · Convenzione GSE n. I08L261789707 · Individuato al Catasto Fabbricati del Comune di Pieve di Coriano al Foglio 10, Particelle 408 · POD MT: IT001E177632279 · Codice UTF: IT00MNE01148N · CENSIMP: IM_0582964 · TICA: T0415784 · Convezione per l’affidamento in concessione del diritto di superficie di area di proprietà del Comune di Pieve di Coriano (“Area A”) sottoscritta in data 15/05/2012 Rep. 1027 Prot. 1843 a seguito dell’aggiudicazione del bando di gara per la concessione del diritto di superficie su aree di proprietà comunali al fine della realizzazione di impianti fotovoltaici Determinazione del Responsabile del Servizio Tecnico n. 8 del 24/02/2012 (di seguito l’“Impianto PIEVE 400”).

2) Impianto fotovoltaico denominato “PIEVE 1000” sito in Pieve di Coriano (MN) ora Borgo Mantovano (MN), alla Via Provinciale per Quingentole S.P. 43, composto da beni mobili e immobili avente le seguenti caratteristiche: · Potenza nominale pari a 990,70 kWp · Autorizzazione Unica rilasciata dalla Provincia di Mantova con atto dirigenziale n. 21/178 del 06/08/2012 · ID GSE impianto: 808996 · Convenzione GSE n. IT08L260185007 · Individuato al Catasto Fabbricati del Comune di Pieve di Coriano al Foglio 2, Particelle 154 · POD MT: IT001E177632325 · Codice UTF: IT00MNE01119M · CENSIMP: IM_0577016 · TICA: T0415766 · Convezione per l’affidamento in concessione del diritto di superficie di area di proprietà del Comune di Pieve di Coriano (“Area B”) sottoscritta in data 30/07/2012 Rep. 1030 Prot. 2971 a seguito dell’aggiudicazione del bando di gara per la concessione del diritto di superficie su aree di proprietà comunali al fine della realizzazione di impianti fotovoltaici Determinazione del Responsabile del Servizio Tecnico n. 9 del 24/02/2012 (di seguito l’“Impianto PIEVE 1000”).

Per l'acquisto delle quote e dei crediti della società è pervenuta un'offerta irrevocabile d'acquisto al prezzo complessivo di Euro 150.000,00. Eventuali offerte dovranno essere superiori ad Euro 150.000,00 di almeno Euro 1.000,00.

La gara si terrà in data 1/10/2018 alle ore 15.00 presso lo Studio del Curatore, Dott. Stefano Gorgoni, in Pavia, Piazza del Carmine, 1 (0382.29131). Il deposito delle offerte dovrà avvenire entro le ore 12 del giorno 28/9/2018

Per maggiori informazioni si rimanda all’invito ad offrire pubblicato in allegato. La documentazione è disponibile al seguente link: https://www.dropbox.com/sh/vqttko81ipinuhx/AAC3PwIbYIXeqPRRAkqPhjgua?dl=0
 

 

 

Data Pubblicazione: 06/08/18

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

Beni Mobili

Fallimento 107/2017

Curatore Dott. Marco Mongini
Giudice Dott.ssa Erminia Lombardi

Il curatore, comunica di aver ricevuto una offerta irrevocabile di acquisto per tutti i beni mobili inventariati di pertinenza del fallimento RCM Srl – Voghera - Via Plana n. 101.

L’offerta comprende il costo dello smaltimento dei rifiuti speciali presenti presso il sito di Zinasco, Via A. Diaz n. 73, indicativamente costituiti da 40/50 sacchi di lana di roccia – 50/60 latte di vernice scaduta – 2 autocarri inservibili – circa 2 metri cubi di eternit – 8/10 frigoriferi non funzionanti.

I beni in vendita sono tutti quelli inventariati dal fallimento come in allegato.
L’offerta minima dovrà essere di € 3.500,00 (oltre IVA di legge) pari a quella già formulata al curatore e dovrà pervenire presso lo studio dello scrivente entro e non oltre le ore 12,00 del 24.09.2018 unitamente ad assegno circolare n.t. intestato al fallimento pari al 10% del prezzo offerto a titolo di deposito cauzionale.

L’offerta dovrà contenere l’impegno a smaltire i rifiuti speciali presenti nel sito precedentemente indicati.

In caso di più offerte valide, si procederà alle ore 11 del giorno 25.09.2018 presso lo studio del curatore (Vigevano – Via Naviglio Sforzesco n. 11) a gara competitiva con rialzo libero.
 

Per ulteriori informazioni contattare il curatore: MONGINI dott. MARCO, tel. 0381-690211 e-mail: marco.mongini@studioverzellozoboli.com

 

Data Pubblicazione: 23/07/18

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

 

Fallimenti Aziende

Fallimento 107/2017

Curatore Dott. Marco Mongini
Giudice Dott.ssa Erminia Lombardi

Il curatore fallimentare dott. Marco Mongini
RENDE NOTO CHE
Il programma di liquidazione ex art. 104ter LF, così come approvato dal Giudice Delegato in data 24.04.2018, prevede la cessione, tramite procedura competitiva, del ramo di azienda (comprensivo dei cespiti e dei beni immateriali, quali avviamento, disegni, progetti ecc..). identificato in quello attinente l’attività di “officina meccanica operante nel settore costruzione di impianti e lavori di carpenteria metallica” di pertinenza del fallimento R.C.M. Srl.

In allegato alla presente l’elenco dei cespiti materiali ed immateriali compresi nel ramo di azienda. Il ramo di azienda occupa un dipendente.

Il ramo di azienda ha sede in Zinasco, Via A. Diaz n. 73 ed attualmente è concesso in affitto tramite contratto. L’affittuario si è impegnato a restituire il ramo di azienda entro 60 giorni dall’aggiudicazione.

La vendita verrà effettuata mediante raccolta di offerte irrevocabili al prezzo base di € 40.000,00 (quarantamila euro).

Gli interessati dovranno far pervenire presso lo studio del curatore (Vigevano, Via Naviglio Sforzesco n. 7/11) entro le ore 12,00 del giorno 24.09.2018.
 

L’apertura delle buste che dovessero pervenire nei termini indicati avverrà avanti il curatore presso il suo studio il giorno 25.09.2018 alle ore 12,00 alla presenza degli offerenti.

In caso di pluralità di offerte giudicate ammissibili, si procederà immediatamente ad una gara competitiva con rialzo minimo pari al 2% del prezzo base

Per ulteriori informazioni contattare il curatore dott. Marco Mongini, tel. 0381-690211 e-mail : marco.mongini@studioverzellozoboli.com

Data Pubblicazione: 19/07/18

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

 

Inviti ad Offrire

Fallimento 52/2017

Curatore Dott. Paolo Bosticco
Giudice Dott.ssa Erminia Lombardi

Il Curatore del Fallimento in epigrafe Dott. Paolo Bosticco

RICERCA soggetti interessati ad acquisire per cessione l’azienda già esercitata dalla fallita in Villanova d’Ardenghi, S.S. 596 dei Cairoli, sotto la denominazione “IMPRESA CAFFÙ s.r.l.” avente ad oggetto “l'acquisto, la vendita, l'edificazione, la ristrutturazione e la gestione di immobili civili, commerciali ed agricoli, le costruzioni e le manutenzioni edili, stradali, di acquedotti e fognature, nonche' ogni attivita' connessa o affine;

- la produzione e la commercializzazione di
calcestruzzo pronto per l'impiego, di conglomerati cementizi e bituminosi sotto qualsiasi forma o grado di lavorazione e di materiali inerti, nonche' le prestazionidi servizi e opere, incluso il trasporto per conto proprio e di terzi, inerenti ai
prodotti suddetti”.

Si precisa che:

1) l’azienda è detenuta da società terza in forza di contratto di affitto avente durata di anni quattro dal 3 febbraio 2017, che
sarà oggetto di azioni della curatela volte alla caducazione immediata; 2) l’azienda è comprensiva di: a) contratti pendenti inerenti o strumentali allo svolgimento dell’attività; b) impianti, macchinari e attrezzature strumentali attualmente comprese nel perimetro aziendale; c) autoveicoli e mezzi di trasporto per l’attività caratteristica; d) mobili, arredi e macchine da ufficio; e) rimanenze di materiali per edilizia e giacenze di inerti; f) segni distintivi utilizzati da “Impresa Caffù”; g) autorizzazioni, licenze e certificazioni, se trasferibili con
l’azienda, in base alla normativa vigente;

3) non è previsto il subentro dell’acquirente nei crediti e nei debiti sorti anteriormente alla consegna dell’azienda;

4) la procedura viene avviata su base di gara costituita da offerta di acquisto per il prezzo di €. 850.000, oltre €. 257.000 per l’acquisto di beni acquisiti dall’attuale affittuaria che saranno oggetto di azioni recuperatorie. Gli interessati potranno richiedere mediante comunicazione alla PEC avvpaolobosticco@cnfpec.it inviata entro il 12 ottobre 2018 di visionare l’azienda e ricevere, sotto impegno di riservatezza, copia dei documenti che verranno inseriti dal curatore in un fascicolo dedicato, ivi compresa copia della proposta di acquisto già a mani della curatela che costituisce l’offerta base, fornendo contestualmente documentazione in merito alla solidità patrimoniale
ed eventuali altre referenze dell’offerente.

Gli interessati dovranno depositare, previo appuntamento telefonico e comunque entro le ore 13,00 del 22 ottobre 2018, presso lo studio della curatela di Pavia, corso G. Mazzini n. 14, offerta irrevocabile di acquisto contenente i dati dell’offerente, la precisazione dell’oggetto della proposta, l’indicazione del prezzo di cessione offerto, delle modalità di pagamento del medesimo e delle garanzie in caso di previsione di pagamento dilazionato, nonché l’eventuale richiesta di subentro in rapporti lavorativi in essere; l’offerta dovrà essere cauzionata con il deposito di assegno circolare intestato a “Fallimento Conglomerati s.r.l.” per importo pari al 10%
dell’offerta.

In caso di pluralità di offerte il 23 ottobre 2018, alle ore 15,00 si
farà luogo a gara presso lo studio della curatela in Pavia, corso G. Mazzini n. 14 in conformità al provvedimento che autorizza la vendita.

Si precisa che la presente non costituisce offerta al pubblico, bensì mero invito ad offrire che non vincola in alcun modo il Fallimento.

Per ulteriori informazioni sulle modalità della vendita rivolgersi al curatore (tel. 0255199515 – fax 0255199785 – mail
avv.bosticco@studiolegalebosticco.com

Data Pubblicazione: 16/07/18

 

 

 

Documentazione disponibile:

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

Crediti

Fallimento 22/2002

Curatore Dott.ssa A. Martinotti
Giudice Dott.ssa Francesca Paola Claris Appiani

AVVISO DEL CURATORE Al CREDITORI DELL'AVVENUTO DEPOSITO DEL PROGETTO DI RIPARTIZIONE FINALE DELL'ATTIVO

In qualità di curatore del Fallimento informo che il Giudice Delegato ha ordinato il deposito del progetto di ripartizione finale dell'attivo. Copia del progetto è disponibile presso lo Studio del Curatore Dott.ssa Angela Martinetti, e-mail: info@studiomartinotti.eu; pec: angelamartinotti@pec.it. I creditori possono presentare reclamo al G.D. ex art. 36 L.F. entro 15 gg dalla pubblicazione del presente awiso.
 

Data Pubblicazione: 21/06/18

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.